fbpx

EVENTO NAZIONALE INDIVIDUALE 5 E 9 BIRILLI

BILLIARD WAR

 

 

CAP. 1 – RANKINGLIGHT
CAP. 2 – PARTE TECNICA – MECCANISMO DELL’ EVENTO

Art. 1 Regolamento

Art. 2 L’evento

  • 1° FASE: Le Selezioni
  • 2° FASE: La Finale di
    selezione
  • 3° FASE: La
    qualificazione finali
  • 4° FASE: La Finale di
    prova “
    RANKINGLIGHT

Art. 3 Inizio e
termine

Art. 4 I
partecipanti

Art. 5 Calendario prestabilito 

CAP. 3 – 1°FASE – SELEZIONE

Art. 6 Partecipazione alle prove di “Selezione”

Art. 7 Selezioni

CAP. 4 – 2° FASE – FINALE DI SELEZIONE

Art. 8 Qualificazioni
selezione

CAP.5 – 3° FASE – QUALIFICAZIONE FINALI

Art. 9 Qualificazioni
finali

CAP. 6 – 4°FASE – POULE FINALI SINGOLA PROVA

Art. 10 Finale di
prova RANKINGLIGHT

Art. 11 Le modalità in allegato

 CAP. 7 – POULE FINALE

Art. 12 Poule finale RANKINGLIGHT

CAP. 8 – PARTE ORGANIZZATIVA

Art. 13 Competenze

Art. 14 Modalità di partecipazione

Art. 15 Obblighi dei partecipanti

Art. 16 Antidoping

CAP 9 -PARTE FINANZIARIA

Art. 17 Partecipazione
al RANKINGLIGHT

Art. 18 Rimborsi
spese (RS)

Art. 19 Montepremi

Art. 20 Garanzie

Art. 21 Media (stampa, radio, televisione,
informatizzazione) pubblicità e sponsor

Art. 22 Sponsorizzazione
atleti

CAP 10 -REGOLAMENTO DI GIOCO

Art. 23 Regolamento
di gioco eccezioni

Art. 24 Scelta
d’acchito

Art. 25 Tempo prova
biliardo ed esecuzione colpi

Art. 26 Classifica

Art. 27 Parità di
classifica di prova

Art. 28 Parità
classifica finale

Art. 29 Reclami

Art. 30 Nota aggiuntiva

CAP. 1 – RANKINGLIGHT

La LEGA BILIARDO in collaborazione con le SALE BILIARDO, aderenti al
Progetto Lega Biliardo, organizzano l’Evento Nazionale denominato RANKINGLIGHT,
competizione sportiva di biliardo avente per finalità l’assegnazione di premi
finali e l’assegnazione dei punteggi Ranking e la coopartecipazione della
realizzazione del titolo di: “Campione Nazionale”

Al RANKINGLIGHT partecipano tutti i giocatori in regola con il Cartellino
Tecnico Sportivo (CTS) LEGA BILIARDO.

Il RANKINGLIGHT
è articolato in più prove; vengono effettuate N prove a 5 birilli alternate a N
prove ai 9 birilli ed al termine i giocatori aventi diritto partecipano alla
Poule Finale.

Il RANKINGLIGHT potrebbe vedere applicata la regola dello STRIKE in partite
al meglio dei 3 incontri, due su tre ed oltre.

La regola dello STRIKE potrebbe essere applicata in presenza televisiva.

CAP. 2 – PARTE TECNICA – MECCANISMO DELL’EVENTO

Art. 1 Vige regolamento di gioco LEGA BILIARDO; in tutte
le fasi RANKINGLIGHT è consigliata la divisa di gioco ufficiale della Società di
appartenenza.

Art. 2 L’Evento si articola in 4 fasi quali:

La partecipazione è uninominale ed è aperta a tutti
gli Atleti aderenti alla LEGA BILIARDO

1° FASE: le Selezioni, articolate in più prove,
aperte a tutti i giocatori in possesso di regolare CTS e si svolgono presso le
Sale convenzionate aderenti al Progetto.

2° FASE: la Finale di
Selezione è riservata ai vincitori di mini-batterie provenienti dalle Selezioni
svolte presso le Sale aderenti.

3° FASE: la Qualificazione Finale di prova “RANKINGLIGHT” è riservata a 64
giocatori vincitori le qualificazioni di ogni singola prova; qualora le
numeriche dei finalisti fosse superiore, si potranno effettuare concentramenti
zonali al fine di soddisfare le eccedenze numeriche di potenziali finalisti.

4° FASE: La Finale di ogni singola prova è riservata a 16 giocatori
vincitori delle Qualificazioni Finali, i quali si affronteranno, seguendo il
tabellone finale, con il Sistema Doppio KO (eliminazione dopo due sconfitte
anche non consecutive).

La Finale si svolge presso le sedi selezionate dalla LEGA BILIARDO.

Art. 3 L’Evento si svolge nei mesi stabiliti dalla
Commissione Tecnico Sportiva (CTS).

Art. 4 I giocatori partecipanti al RANKINGLIGHT sono
assoggettati al presente Regolamento.

Art. 5 Nell’ambito di ciascuna prova sarà disputata una
competizione, con calendario prestabilito, che definisce una classifica di
giornata, assegnando i punteggi come da tabella allegata al presente regolamento
e concorrono alla definizione della classifica “RANKING” Lega Biliardo.

CAP. 3 – 1° FASE – SELEZIONE

Art. 6 Durante la fase di Selezione è ammessa la reiscrizione, seguendo le regole:

1) Alla reiscrizione non sono ammesse le Categorie DIAMOND – EMERALD e RUBY.
2) La reiscrizzione è concessa solo alle Categorie GOLD – SILVER e BRONZE.
3) Alle Categorie ammesse alla reiscrizione è concessa la partecipazione al massimo a 2 reiscrizioni (cioè 3 partecipazioni di Selzione per prova).
4) Alla reiscrizione non possono partecipare gli Atleti vincitori di girone di selezione.
5) Al giocatore, che partecipa ad 1 o più reiscrizioni, viene assegnato il miglior punteggio Ranking ottenuto fra le prove disputate.
6) In ogni fase vengono osservate le disposizioni di handicap per categoria di 5 punti per i 5 birilli e di 24 punti per i 9 birilli (partenza in negativo).

Il giocatore finalista, che non partecipa alla fase successiva, non può vantare nessun diritto di rimborso spese o premio eventuale, così come la restituzione della quota di partecipazione.

Art. 7 selezioni

Gli incontri di selezione si svolgono seguendo il prontuario gironi (tutorial on
line), che è parte integrante del presente Regolamento, in partite agli 80
punti per le prove 5 birilli ed ai 400 punti per le prove a 9 birilli.

I primi di ogni girone (girone da 16 giocatori),
fino al concorso di 64 finalisti, acquisiscono il diritto di partecipare alla
prova Finale occupando il posto di Tabellone loro assegnato, fatto salvo quanto
esposto in 3a fase per gli esuberi.

CAP. 4 – 2° FASE – FINALE DI SELEZIONE

Art. 8 finale di selezione

La Finale di selezione è riservata ai vincitori di girone (girone da16
giocatori) provenienti dalle Selezioni svolte presso tutte le sale aderenti al
progetto Lega Biliardo. L’assenza di uno o più giocatori determinano delle X
nel tabellone finale.

Il giocatore finalista, assente alle Qualificazioni di Selezione, non
può vantare nessun diritto di rimborso spese o premio eventuale.

CAP. 5 – 3° FASE – QUALIFICAZIONE FINALI

Art. 9 qualificazioni finali

La Qualificazione Finale è riservata a 64 giocatori provenienti dalle
Selezioni e/o dai concentramenti zonali svoltesi presso i Planet designati.
L’assenza di uno o più giocatori determinano delle X in tabellone finale.

Il giocatore finalista, assente alle Qualificazioni Finali, non può
vantare nessun diritto di rimborso spese o premio eventuale.

Gli incontri di Qualificazione finale si svolgono in:

N° 16 mini-batterie, composte da 4 giocatori che si confrontano, sola
andata, in partite agli 80 punti o ai 400 punti (tre incontri per giocatore); i
16 vincenti, conquistano il diritto a partecipare alla prova finale in essere
del RANKINGLIGHT occupando il posto loro assegnato, fatto salvo quanto esposto in
3a fase per esuberi.

CAP. 6 – 4° FASE – POULE FINALI SINGOLA PROVA

Art. 10 finale di prova RANKINGLIGHT

La Fase Finale, di ogni singola prova, si disputa
con il sistema del doppio ko, come riportato nella tabella allegata e che fa
parte integrante di detto regolamento, in partite agli 80 punti per i 5 birilli
ed ai 400 punti per i 9 birilli, al meglio dei 3 incontri (due su tre), per
ogni avversario incontrato.

È fatta salva la Poule Finale Nazionale che segue il suo regolamento.

L’assenza di uno o più giocatori determinano delle X in tabellone finale.

Il giocatore finalista, assente alla prova RANKINGLIGHT, non può vantare
nessun diritto di rimborso spese o premio eventuale.

Art. 11 le modalità in allegato

Ogni prova si disputa seguendo quanto riportato nel
prontuario allegato (tutorial on line) che fa parte integrante del presente
regolamento.

CAP. 7 – POULE FINALE

Art. 12 poule finale RANKINGLIGHT

Al termine delle prove pose in calendario si disputano le finali che
determinano il vincitore del titolo Nazionale.

Nella poule finale partecipano 32 giocatori meglio classificati nel
Ranking Nazionale.

La Poule Finale si disputa con il sistema del
doppio ko, in incontri al meglio delle 3 partite (due su tre), in partite agli
80 punti per i 5 birilli ed ai 400 punti per i 9 birilli, ferme restando le
regole per le scelte d’acchito.

L’assenza di uno o più giocatori determinano delle
X in tabellone finale.

Il giocatore finalista, assente alla poule finale RANKINGLIGHT non può vantare
nessun diritto di rimborso spese o premio eventuale.

CAP. 8 – PARTE ORGANIZZATIVA

Art. 13 competenze

Organizzazione del RANKINGLIGHT è di competenza della Commissione Tecnico
Sportiva (CTS).

Art. 14 modalità di partecipazione

Il giocatore che aderisce alla partecipazione della Selezione s’impegna
a partecipare, se vincente, alla prova finale di selezione posta in calendario.

Il giocatore vincente s’impegna a partecipare alla successiva
qualificazione finale posta in calendario.

ll giocatore vincente s’impegna a partecipare alla Finale di Prova
RANKINGAME posta in calendario.

La partecipazione è
uninominale ed è richiesta direttamente dal giocatore in tutte le sue fasi
.

Il giocatore assente
in una qualsiasi fase dell’Evento è tenuto comunque al versamento
dell’eventuale quota di partecipazione (se dovuta).

L’assenza determina una X e nessun diritto può essere da questi vantato.

Art. 15 obblighi dei partecipanti

I giocatori sono invitati ad attenersi alle disposizioni della CTS ed al
presente regolamento.

È consigliato a tutti i partecipanti al RANKINGLIGHT di mantenere, durante
tutte le prove, un contegno consono ed adeguato al prestigio della
manifestazione.

Tutti i giocatori s’impegnano a sottoscrivere, prima dell’inizio della
manifestazione, il modulo di accettazione del presente regolamento, dichiarando
di non vantare alcun diritto in caso di assenza ed in particolare di non
vantare alcun diritto sia per lo sfruttamento dell’immagine riprese televisive
eventuali, sia per le somme che la LEGA BILIARDO dovesse percepire a qualsiasi
titolo per questa manifestazione; resta inteso che in mancanza di dichiarazione
sottoscritta, la partecipazione alla manifestazione ha valore di assenso.

Gli assenti nelle giornate di finale, poule comprese, non hanno diritto
a nessun rimborso spese e/o premio eventuale.

Art. 16 antidoping

Tutti gli atleti che partecipano agli eventi
sportivi sono soggetti, indiscriminatamente, al controllo antidoping, sottostando
ai regolamenti emanati sull’antidoping.

CAP 9 – PARTE FINANZIARIA

Art. 17 partecipazione al RANKINGLIGHT

Sono iscritti tutti i giocatori che vengono accettati dalla LEGA
BILIARDO, che hanno aderito alla partecipazione e versata la quota di ammissione.

Il giocatore è tenuto ad interessarsi della data e ora di
partecipazione; il giocatore è tenuto a presentarsi, alla propria performance,
15 minuti prima dell’ora assegnata, presso la direzione gara.

Art. 18 rimborsi spese (RS)

Alla fine di ogni prova sono previsti RS, per i
finalisti, come da tabella allegata.

Art. 19 Montepremi

Il montepremi sarà
corrisposto in unica soluzione, al termine delle poule finale.

I Montepremi s’intendono al lordo delle ritenute
d’imposta di legge sulla somma dovuta.

Art. 20 garanzie

L’Organizzazione della LEGA BILIARDO
garantisce il Montepremi al raggiungimento degli iscritti stabilito.

Art. 21 media (stampa, radio, televisione,
informatizzazione) pubblicità e sponsor.

LEGA BILIARDO è esclusiva titolare dei diritti
televisivi, pubblicità e sponsorizzazione del RANKINGLIGHT, è inoltre facoltà
della LEGA BILIARDO concedere accrediti alla stampa in occasione dell’evento.

Art. 22 sponsorizzazione atleti

LEGA BILIARDO, al fine di agevolare possibili
introiti di sponsorizzazione per gli atleti, acconsente agli stessi di apporre
sul pettorale destro lo stemma del proprio sponsor primario; inoltre saranno
consentiti marchi pubblicitari da apporsi per un totale di 160 cm. quadrati sul
pettorale e maniche ed apporre nella parte posteriore sulla schiena, sponsor e
nome dell’atleta per un totale di 300 cm. quadrati in un riquadro con
dimensioni pari a cm. 10×30. Per tale agevolazione nulla è dovuto a LEGA
BILIARDO, fatto salvo richieste particolari e fermi restando eventuali diritti
di legge che sono a pieno carico dell’atleta.

Non sono ammesse scritte ingiuriose e/o non in
regola con le leggi emanate dallo Stato italiano.

CAP 10 – REGOLAMENTO DI GIOCO

Art. 23 regolamento di gioco eccezioni

vige regolamento di gioco Internazionale e quanto emanato da LEGA
BILIARDO, fatta eccezione:

  1. Il birillo centrale per 5 birilli, qualora
    abbattuto da solo, vanno assegnati 10 punti;
  2. Il birillo centrale per 9 birilli, qualora
    abbattuto da solo, vanno assegnati 60 punti;
  3. Può essere applicata la regola dello Strike nelle
    fasi finali ed in partite al meglio dei 3 incontri, due su tre ed oltre.

    La regola dello Strike è applicato in presenza televisiva.
  4. In caso di presenta del Timer, vanno rispettate le
    regole di Regolamento.

La specialità ufficiale è quella ai 5 birilli e 9 birilli
“Billiard War”.

Lo scopo dell’evento
sportivo è quello di realizzare i punti fissati per il numero delle partite
previste, fatta eccezione per la poule finale che segue il suo regolamento.

Il giocatore che per
primo raggiunge o supera il punteggio fissato avrà vinto l’incontro; qualora si
svolgano mini-batterie, l’esubero del punteggio non viene preso in
considerazione, così come per eventuale Strike (es.: finale incontro 55 a 64 il
valore preso in considerazione del vincitore è 60 – incontro 380 a 440 il
valore preso in considerazione del vincitore è 400)

Al giocatore che
abbandona la partita non verrà assegnato nessun punto di Ranking.

Art. 24 scelta d’acchito

Nel caso in cui gli
incontri si svolgano su più manche (due su tre ed oltre), il tiro d’acchito di
partenza determina lo svolgimento dell’eventuale scelta d’acchito per
l’incontro di spareggio (es.: qualora il vincente del tiro d’acchito desideri
effettuare l’incontro di spareggio ai 9 birilli, lo dichiarerà all’arbitro, il
quale darà inizio al 1° incontro con la specialità prescelta, quindi lo
svolgimento degli incontri sarà, alternativamente, 9 birilli a seguire 5
birilli e quindi, in caso di vittorie pari, si procede con la specialità
prescelta con il tiro d’acchito iniziale (9 birilli) – qualora la scelta sia ai
5 birilli si procede con l’alternanza, 5 birilli – 9 birilli e quindi partita
di spareggio ai 5 birilli)

Art. 25 tempo prova biliardo
ed esecuzione colpi

Il giocatore dispone di 5 minuti per prova e studio caratteristiche del
campo di gioco.

Durante l’incontro, in
presenza di temporizzatore, il giocatore ha 45 secondi di tempo per effettuare
il proprio tiro, superato tale termine cede 1 punto all’avversario; ha quindi
facoltà di eseguire il tiro nei 15 secondi successivi, dopo di che, assegnato 1
punto di fallo ulteriore, cede bilia libera all’avversario.

In assenza
dell’orologio temporizzatore è data discrezionalità di esecuzione singolo tiro
all’arbitro direttore di gara designato; in caso di dichiarazione fallo, da
parte dell’arbitro, vengono assegnati 2 punti all’avversario e relativa bilia
libera.

Art. 26 classifica

Le classifiche sono stilate a cura della CTS.  

Le classifiche vengono aggiornate dopo ogni prova e determinate dal
punteggio complessivo ottenuto nelle prove disputate.

Durante tutto l’Evento RANKINGLIGHT, a partire fin dalle Selezioni, è
previsto un handicap di 5 punti per 5 birilli e 24 punti per 9 birilli, così come per tutte le fasi del RANKINGLIGHT, seguendo le norme stabilite al Cap. 3 del presente Regolamento. 

Art. 27 parità di classifica di prova

Fermo restando le classifiche certe, si possono verificare le seguenti
situazioni:

  1. 2 giocatori in parità, il meglio classificato è colui
    che ha vinto lo scontro diretto.
  2. 3 giocatori in parità, vengono presi in
    considerazione gli scontri diretti fra gli stessi e si analizzano le sequenze:
  3. Se uno dei tre ha battuto gli altri due è primo.
  4. Fra i due restanti si applica quanto dettato dal punto A) comma 1 su
    esposto.
  5. Se persiste parità tra i tre giocatori, il primo è colui che ha una
    migliore differenza punti fatti/subiti e quindi, per i due giocatori restanti,
    vale la regola dello scontro diretto.
  6. Nel caso di parità fra 4 o più giocatori, si
    applicano le regole descritte per la parità a tre e a due giocatori, sia per
    determinare il vincitore, sia per definire la classifica degli altri.

Art. 28 parità classifica finale

Ferme restando le classifiche certe, a parità di punti in graduatoria,
si procede seguendo la posizione del Ranking fra giocatori, esistente in quel
momento, fatta eccezione per gli atleti occupanti le prime due posizioni di
classifica generale che, se in parità di punteggio, effettuano incontro di
spareggio atto a determinare la posizione temporanea di graduatoria 1° e 2°
posto nel tabellone finale.

Art. 29 reclami

Eventuali reclami dovranno pervenire per iscritto alla CTS.

Art. 30 nota aggiuntiva

Per i casi non contemplati nel presente regolamento
si demanda tutto alla Commissione Tecnico Sportiva che si riserva il diritto di
valutare ogni eventuale modifica del presente regolamento al fine di
migliorarne gli aspetti tecnico ed organizzativi della manifestazione

PUNTI CLASSIFICA – RANKING –

RANKINGLIGHT


SELEZIONI FASE 1
(mini-batteria)

CLASSIFICATO

CLASSIFICATO
2° CLASSIFICATO
2
punti
3
punti
4
punti


FINALE DI
SELEZIONE FASE 2 (mini-batteria)

CLASSIFICATO

CLASSIFICATO
2° CLASSIFICATO
6
punti
8
punti
10
punti

FINALI


QUALIFICAZIONI
FINALI FASE 3 (mini-batteria)

CLASSIFICATO

CLASSIFICATO

CLASSIFICATO
16
punti
20
punti
24
punti


FINALE DI PROVA
FASE 4 (doppio KO)
13-16 9-12 7-8 5-6
30 35 40 48 56 64 80 100


Scarica PDF